Gradini e Pianerottoli

Tutti i gradini e i pianerottoli Fils sono certificati secondo la nuova normativa in vigore (NTC 2018 – D.M. del 17/01/2018) che definisce i carichi distribuiti e i carichi concentrati da considerare a garanzia della massima sicurezza. Sono inoltre certificati antiscivolo, caratteristica indispensabile per le scale di sicurezza.

 

Come si devono scegliere i gradini e i pianerottoli per una scala?

Come primo passo occorre individuare la categoria dell’edificio in funzione dell’affollamento previsto. Infatti una delle novità essenziali, rispetto alla versione precedente, è costituita dalla trattazione puntuale dei sovraccarichi delle scale per le diverse categorie d’uso delle costruzioni. La tabella 3.I.II – al paragrafo 3.1.4 SOVRACCARICHI riporta i valori delle portate applicabili ai GRADINI e ai PIANEROTTOLI, specificate per ogni categoria e sottocategoria.

 

Le 4 categorie di interesse sono:

 

  • A) Ambienti ad uso residenziale
  • B) Uffici
  • C) Ambienti suscettibili di affollamento
  • D) Ambienti ad uso commerciale

 

Cosa richiede la legge per i gradini e i pianerottoli?

La nuova norma NTC 2018 è più severa. Per le Categorie C3, C4, C5, D2, dove prima era richiesta la portata di 408 kg/mq (carico distribuito) e 408 Kg (carico concentrato), ora è richiesta una portata di 510 kg/mq (carico distribuito) e 510 Kg (carico concentrato).

 

La tabella 3.I.II (a Pag. 3 del Link) – al paragrafo 3.1.4 SOVRACCARICHI riporta i valori delle portate applicabili ai GRADINI e ai PIANEROTTOLI, specificate per ogni categoria.

 

Quale è la gamma dei gradini e pianerottoli in lamiera stirata?

Modelli dei gradini disponibili dal pronto e link alle relative schede tecniche.

Per le scale di sicurezza sono richieste per legge misure da 1200 mm o multipli di 600 mm.

 

  • GRIGLIOFILS, maglia stirata Fils 21. Pedata: 250 mm, 300 mm.
  • ECO, maglia stirata Tipo 43 - Pedata: 200 mm, 250 mm.
  • BETA, maglia stirata Tipo 43 - Pedata 300 mm.
  • INDUSTRIA, maglia stirata Fils 21 - Pedata: 250 mm, 300 mm.
  • SUPERFILS, maglia stirata Fils 21 S - Pedata 250 mm.
  • SICURFILS 4, maglia stirata Fils 21 - Pedata 300 mm.
  • SICURFILS 5, maglia stirata Fils 21 - Pedata 300 mm.
     

 

Modelli dei pianerottoli disponibili dal pronto e link alle relative schede tecniche.

 

  • GRIGLIOFILS, maglia stirata Fils 21 - DL/DC 500 - 600 - 700 - 800 - 900 - 1000 - 1200
  • ECO, maglia stirata Tipo 43 - DL/DC 500 - 600 - 700 - 800 - 900 - 1000
  • BETA, maglia stirata Tipo 43 - DL/DC 1200
  • INDUSTRIA, maglia stirata Fils 21 - DL/DC 500 - 600 - 700 - 800 - 900 - 1000
  • SICURFILS 4/5, maglis stirata Fils 21 - DL/DC 1200

 

Si possono realizzare gradini e pianerottoli su misura, anche di grandi dimensioni, sempre con portata garantita.

 

Quali sono i vantaggi e i benefici dei gradini e dei pianerottoli in lamiera stirata?

I rischi di scivolamento e di inciampo, sono alcuni dei pericoli più comuni e più dannosi per le persone. Per questo motivo le superfici dei camminamenti devono garantire una camminata sicura grazie a un coefficiente di attrito adeguato. Inoltre per chi soffre di vertigini, la vista dall'alto verso il basso, va mascherata, specialmente nella discesa, con un materiale poco aperto.

 

Di seguito le caratteristiche complementari dei gradini e dei pianerottoli in lamiera stirata.

 

  • ANTISCIVOLO - Per prevenire i rischi di scivolamenti o cadute si adottano grigliati stirati con coefficienti antiscivolo R12 o R13, come definiti dalla Norma DIN 51130.
  • ANTITACCO - L’apertura della maglia deve impedire che una calzatura con tacco sottile si infili nel grigliato provocando lo sbilanciamento della persona con la conseguente possibilità di caduta. Ciò vale anche per ombrelli, racchette da sci ed altri oggetti appuntiti.
  • ANTIGHIACCIO - In montagna o a basse temperature dove si possono formano neve o ghiaccio, le aperture del grgliato favoriscono il deflusso delle parti liquide.
  • ANTIPANICO - Grazie alla conformazione della maglia, il grigliato in rete stirata limita la vista del vuoto sottostante ed evita il senso di “vertigine” che potrebbe colpire la persona che guarda in basso.